Un Capolavoro per Milano
La Natività di Filippo Lippi
16 novembre 2010 – 30 gennaio 2011


La Natività tra san Giorgio e san Vincenzo Ferrer offre un’affascinante  testimonianza della pittura di Filippo Lippi, uno dei maggiori protagonisti del Rinascimento toscano. La tavola si trovava in origine nel refettorio del Convento di san Domenico a Prato e ora è conservata al Museo Civico della città.
La tavola riprende un soggetto molto amato dal pittore, in particolare nella sua attività matura, e segue la tradizione iconografica ispirata al celebre testo tardo trecentesco delle Rivelazioni di santa Brigida di Svezia: la Vergine è inginocchiata davanti al Bambino, avvolto in fasce e adagiato direttamente sul manto della madre, il cui delicato profilo riprende sembianze di Lucrezia Buti, la monaca amata da Lippi. La straordinaria figura di san Giuseppe, assorto e concentrato in preghiera, sposta il tema della Natività a quello dell’Adorazione del Bambino. L’intensa scena si svolge in un paesaggio fiabesco, con grande balze rocciose degradanti di memoria giottesca, da cui fanno capolino, non solo i pastori e gli angeli, ma anche piccoli cespugli e fiori minuziosamente descritti, come il mirto e l’agrifoglio, con evidenti allusioni simboliche.

Prestito dal Museo Civico di Prato.
Catalogo Silvana Editoriale.

L’iniziativa “Un Capolavoro per Milano”, giunta alla settima edizione, è frutto della collaborazione tra il Museo Diocesano e Anima Sgr.

LABORATORI DIDATTICI E VISITE GUIDATE
Visite guidate per adulti e laboratori didattici per bambini e ragazzi (3-14 anni).
info e prenotazioni – Ad Artem tel. 026597728

INIZIATIVE PER LE FAMIGLIE

Annunci